Yaesu FT-847 - YF-122S

Installare il filtro SSB stretto Yaesu YF-122S su FT-847.


Lo Yaesu FT-847 ha la possibilità di installare filtri opzionali per la SSB ed il CW. Per la SSB sono previsti due filtri separati per Tx ed Rx, in virtù del funzionamento full-duplex per il traffico satelliti, da sostituire ai due MuRata ceramici CFJ455K14 installati di serie.
Per il CW è dedicato un apposito slot per il montaggio di un filtro stretto che viene abilitato dall’operatore secondo necessità. I filtri lavorano sulla media frequenza a 455 kHz.

Filtri opzionali

I filtri MuRata di serie non sono eccessivamente larghi, ma hanno i fianchi poco ripidi e molto ripple nella zona passante quindi poco adatti al traffico DX, in special modo in ricezione sulle bande alte dove un buon filtro aiuta a ridurre il rumore quando si va alla ricerca dei segnali più deboli. La Yaesu offriva in opzione i filtri meccanici della Collins (che negli ultimi anni di produzione vennero installati di serie sulle radio commercializzate in Italia). Per la SSB il modello YF-115S-02 (BW 2.5 kHz @-6dB), per il CW era disponibile il filtro stretto YF-115C (BW 0.45 kHz @-6dB). Inoltre anche la Inrad produceva dei filtri compatibili, in diverse opzioni di banda passante.
Purtroppo è diventato raro riuscire ad acquistare uno di questi filtri nuovo o usato, nonché vengono proposti a costi elevati. Inoltre quello SSB è ancora troppo largo per offrire reali benefici, più adatto al traffico via satellite, dove una maggiore larghezza di banda attenua i problemi dovuti alla variazione di frequenza causata dall’effetto doppler.

Filtro SSB stretto Yaesu YF-122S

Per la serie FT-817, FT-857 ed FT-897 la Yaesu produce il filtro meccanico SSB YF-122S che ha una maggiore reperibilità e caratteristiche migliori di quello specifico, essendo la banda passante a -6dB di 2.3 kHz. Tuttavia non è compatibile per l’installazione nello slot previsto sull’FT-847 avendo dimensioni maggiori ed un pin-out diverso.
Vedremo come, realizzando due cavetti di collegamento, ne sia possibile l’installazione, senza modifiche alla radio e al filtro stesso.

Installazione YF-122S su FT-847

Smontare i coperchi della radio per accedere al lato inferiore, saranno visibili i due filtri SSB e lo slot vuoto per il filtro CW stretto. Il filtro Rx che andremo a sostituire, è quello posto trasversalmente ed idendificato dall’apposita serigrafia sul PCB.

Yaesu FT-847 - Filter
Yaesu FT-847 – Filter

Estratte il filtro di serie, che come si vede è più piccolo del nuovo.

Yaesu FT-847 - Filtri SSB
Yaesu FT-847 – Filtri SSB
Yaesu FT-847 - Filtri SSB
Yaesu FT-847 – Filtri SSB

Preparare due cavetti di collegamento di circa 10 cm, realizzati con del normale doppino intrecciato. Da un lato i fili sono saldati a due contatti di un pettine per PCB che andranno infilati nel connettore del filtro, dall’altro a due terminali idonei per il bloccaggio sui contatti presentu sulla radio. Si è preferito non utilizzare cavo coassiale schermato da 50 ohm, poiché l’impedenza del filtro è di 2000 ohm.

Yaesu FT-847 - Cavetti per filtro SSB
Yaesu FT-847 – Cavetti per filtro SSB

Sistemare il filtro lateralmente alla sede originaria, fissandolo eventualmente con del nastro biadesivo. Utilizzando i cavetti precedentemente realizzati, collegare il filtro come mostrato nelle foto (filo bianco connesso al contatto GND).

Yaesu XF-119SN - Pin out
Yaesu XF-119SN – Pin out
Yaesu FT-847 - YF-122S
Yaesu FT-847 – YF-122S

A questo punto, dopo averne testato il corretto funzionamento, si può procedere alla chiusura dei coperchi. Con questo semplice lavoro, lo Yaesu FT-847 migliora le sue caratteristiche in ricezione, riducendosi il rumore e quindi incrementando l’intellegibilità dei segnali più deboli.
Disponendo di un secondo filtro, si può effettuare la sostituzione anche sul lato Tx, rendendo la modulazione più incisiva.
 

Argomenti correlati


Licenza Creative Commons Questa opera è distribuita con:
licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori ed omissioni e gli eventuali danni che ne dovessero conseguire. Per ulteriori informazioni consultare le note legali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.