L’idea di costruire quest’antenna è nata dall’esigenza di un amico che non volendo attivare il servizio ADSL per motivi di costi preferisce
utilizzare il sistema UMTS per la connessione al web. Ultimamente, dopo essersi trasferito in campagna, ha cominciato ad avere problemi dovuti alla
scarsa copertura del servizio nella sua zona tanto da essere costretto a posizionare il PC portatile sul balcone di casa per poter avere un segnale sufficiente.
L’antenna interna della scheda modem PCMCIA non aveva abbastanza guadagno, per fortuna il modem utilizzato ha un connettore del tipo MMCX per il
collegamento di un’antenna esterna. Dopo diverse ricerche presso i rivenditori locali e su internet non ne abbiamo ricavato nulla. Alcuni ne
sconsigliavano l’utilizzo o ne erano sprovvisti, in altri casi le caratteristiche dell’antenna non erano note o non era specificato il tipo di connettore.
Il costo elevato ne sconsigliava in ogni caso l’acquisto

antennaumts1

UMTS

A quel punto mi sono rimboccato le maniche ed ho fatto un po’ di ricerche sul servizio UMTS. Le frequenze utilizzate in Italia sono 1920-1980 GHz
in trasmissione e 2110-2170 GHz in ricezione. In realtà il modem lavora su tutte e tre le bande dei GSM, ma lo scambio dati per la connessione
internet dovrebbe lavorare solo in UMTS. Al limite sulle altre bande passano le informazioni per la cella ed altro, ma non dovrebbe essere un problema
in quanto il diversity switch del dispositivo seleziona in automatico l’antenna migliore a seconda dei casi.

Costruzione

Ho pensato di fare a meno dell’MMCX, non facile da reperire, costruendo uno stilo verticale di 1/4 d’onda da infilare direttamente nel centrale
del connettore femmina saldato sulla scheda del modem. Allo scopo ho utilizzato un pezzo di filo di rame smaltato con sezione di 0.5 mm2
che si innesta in maniera stabile all’interno del connettore. Ovviamente la vernice dalla parte terminale del cavo è stata eliminata per garantire il contatto.
La lunghezza è di 38 mm, ovvero circa 1/4 d’onda per il centro della banda di trasmissione. In realtà ci sarebbe da tener conto di un certo fattore di
accorciamento, ma viene compensato dalla parte che se ne va nel connettore.

antennaumts2

Risultati

Le prove condotte per alcuni mesi dall’amico hanno dato buoni risultati, in generale il segnale migliora di 1 o 2 tacche e la connessione è più veloce e
stabile. Che dire, da un lato ho sperimentato una nuova applicazione, dall’altro ho fatto contento un amico!

antennaumts3

Autore: Gianfranco IZ8EWD, Rocco A.
Pubblicato il: 04/2008

Licenza Creative Commons
Questa opera è distribuita con:
licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori ed omissioni e gli eventuali danni che ne dovessero conseguire.
Per ulteriori informazioni consultare le note legali.

Shiny Stat


Licenza Creative Commons Questa opera è distribuita con:
licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Si declina ogni responsabilità per eventuali errori ed omissioni e gli eventuali danni che ne dovessero conseguire. Per ulteriori informazioni consultare le note legali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.